Greggio su, investitori valutano sanzioni contro il Venezuela e tensioni USA-Cina

Investing.com – Il prezzo del greggio sale negli scambi asiatici di questo martedì dopo il più grande tonfo giornaliero di quest’anno registrato ieri nei timori che l’aumento delle scorte USA e lo scontro commerciale tra Stati Uniti e Cina possano creare un nuovo esubero.

I future del greggio WTI salgono dello 0,9% a 52,48 dollari al barile alle 1:09 ET (6:09 GMT), dopo il crollo del 3% di ieri.

I future del Brent, il riferimento globale, vanno su dello 0,9% a 60,34 dollari al barile.

Ieri il mercato è stato colpito da una raffica di notizie negative, a cominciare dai dati economici deboli in Cina e culminando nelle accuse penali USA contro il colosso delle telecomunicazioni cinese Huawei…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer