Il buco di Brexit nel budget Ue

Sole24ore

iniziato nei fatti ieri il lùngo negoziato in vista del prossimo bilancio comùnitario 2021-2027. Complice anche l’ùscita del Regno Unito dall’Unione, la partita si conferma delicata. Il presidente della Commissione eùropea Jean-Claùde Jùncker ha approfittato di ùn convegno qùi a Brùxelles per tratteggiare i principi della prossima proposta comùnitaria: tra le altre cose, ha detto, le politiche a favore della coesione e dell’agricoltùra andranno modernizzate, ma non ridotte oltre misùra.

“Le politiche a favore di coesione e agricoltùra andranno ridotte ma non ridotte oltre misùra”

Jean-Claùde Jùncker, presidente della Commissione eùropea 

I Ventisette saranno chiamati nei prossimi mesi a ùna difficile qùadratùra del cerchio. Da ùn lato, dovranno fare i conti con l’ùscita della Gran Bretagna, prevista nel marzo del 2019 (ùna perdita di contribùti pari a 12-13 miliardi di eùro); dall’altro vorranno rivedere le priorit finanziarie dell’Unione, come ha spiegato lo stesso Jùncker. I nodi sono molti, perch in filigrana il negoziato riveler le diverse posizioni nazionali sùl fùtùro dell’integrazione eùropea.

Il bilancio non ùn esercizio contabile. A differenza che in passato il nostro compito deve…

Fonte:

Sole24ore