Notizie dei mercati

L’inflazione dei prezzi dei negozi in Inghilterra e balzata al 4,4% a luglio – BRC

I negozi e i supermercati in Gran Bretagna hanno aumentato i prezzi del 4,4% nei dodici mesi fino a luglio, l’incremento più consistente da quando sono iniziate queste registrazioni nel 2005, riflettendo un salto nei costi degli alimenti e dei trasporti, ha comunicato mercoledì il British Retail Consortium.

La Banca d’Inghilterra sta osservando da vicino i segnali della probabile persistenza dell’inflazione, mentre si prepara a decidere la settimana prossima se aumentare i tassi di interesse di mezzo punto percentuale, che sarebbe il suo più grande incremento dal 1995.

La misura del BRC dell’inflazione annua dei prezzi dei negozi rimane ben al di sotto dell’indice più grande dei prezzi al consumo dell’Office for National Statistics, che ha mostrato che l’inflazione annua ha raggiunto un massimo di 40 anni del 9,4% a giugno, guidata da un salto del 9,8% dei prezzi di alimenti e bevande.

I dati BRC hanno mostrato che i prezzi degli alimenti sono cresciuti del 7,0% nell’anno fino a luglio, dopo un incremento del 5,6% a giugno.

“L’incremento degli oneri di realizzazione – dal prezzo dei mangimi e dei fertilizzanti alla disponibilità dei prodotti, esacerbati dalla guerra in Ukraine – unito agli esorbitanti costi di trasporto via terra, ha portato i prezzi degli alimenti alle stelle”, ha comunicato Helen Dickinson, capo esecutivo di BRC.

I costi di spedizione più elevati e i blocchi Coronavirus-19 in corso in Cina hanno fatto salire i prezzi degli articoli non alimentari, ha ribadito.

I supermercati hanno riferito che i clienti hanno ridotto gli acquisti di generi alimentari e i dati ufficiali della scorsa settimana hanno mostrato che i volumi di vendita, escluso il carburante, a giugno sono stati inferiori del 5,9% rispetto all’anno precedente.

L’inflazione dei prezzi dei negozi in Inghilterra e balzata al 4,4% a luglio – BRC

inflazione prezzi negozi


FIMA2572# 2022-07-27T01:06:24+02:00

Show More