Inseriva miner di criptovalute all’interno dei suoi siti educativi: sei anni di carcere per un uomo ucraino

Secondo quanto riportato dal sito web governativo ufficiale, la polizia ucraina ha arrestato un uomo che avrebbe inserito dei malware per il mining di criptovalute all’interno dei propri siti web.

L’unità per i crimini informatici della polizia del Paese ha arrestato un trentaduenne proveniente dalla regione della Bukovina, che avrebbe piazzato dei software di cryptojacking su diversi siti educativi da lui creati e amministrati.

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Leggi anche altri post criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer