Intesa Sanpaolo: bond ex b.venete, offerta chiude con vendita per 1,703 mld

al termine dell’offerta rivolta ai portatori dei titoli

obbligazionari senior garantiti dallo stato, emessi dalle ex banche venete, sono stati validamente offerti in vendita titoli per un valore nominale aggregato lievemente al di sopra di 1,703 mld di euro.

Nello specifico, informa una nota, l’ammontare è suddiviso in un valore nominale aggregato equivalente a 823.500.000 euro in relazione ai titoli aventi scadenza 3 febbraio 2020 e un valore nominale aggregato equivalente a 879.800.000 in relazione ai titoli aventi scadenza 2 febbraio 2020.

La banca ha quindi determinato che l’ammontare finale di accettazione dei titoli sarà pari a 1.703.300.000 euro.

Va ricordato che oggetto dell’offerta sono i titoli emessi in data 2

e 3 febbraio con scadenza febbraio 2020 di importo nominale rispettivamente pari a 1,75 mld e 3 mld, con cedola annua di 0,50%; in

entrambi i casi il prezzo di acquisto è pari al 101,20%.

La data di regolamento per i titoli accettati in acquisto da intesa – prosegue il comunicato – è prevista per il 17 gennaio 2018. Al regolamento, l’istituto pagherà ai portatori, i cui tritoli sono stati validamente offerti in vendita e accettati, un importo in contanti calcolato applicando il corrispondente prezzo di acquisto all’ammontare finale, il corrispettivo di acquisto complessivo, e gli interessi maturati in relazione a tali titoli.

Le offerte sono state promosse secondo i termini e le condizioni previsti nel tender offer memorandum del 3 gennaio banca imi ha operato in qualità di dealer manager delle offerte. Deutsche bank ha operato come tender agent delle offerte. Studio legale associato in associazione con clifford chance ha operato come consulente legale di intesa sanpaolo.

allen & overy ha operato come consulente legale del dealer manager.

com/cce

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl