Intesa SP, con Morval nasce hub internazionale nel private banking

Il processo di fusione tra Intesa Sanpaolo Private Banking (Suisse) e Banque Morval si è concluso facendo nascere il nuovo istituto che diventa l’hub internazionale del private banking del gruppo Intesa Sanpaolo.

Lo annuncia una nota aggiungendo che a guidare Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval (questa la denominazione del nuovo istituto) saranno Christian Merle, come presidente del Cda e Marco Longo, presidente del comitato esecutivo.

Con sede legale a Ginevra, il private banker punta ad espandere la propria attività in paesi ad alto potenziale, come nel Middle East e in Sud America.

L’obiettivo, nell’ambito del piano industriale al 2021 della Divisione Private di Intesa Sanpaolo è quello di “diventare una delle prime cinque private bank in Europa e la seconda nell’Eurozona per masse gestite, con l’obiettivo di un flusso di raccolta netta gestita pari a 55 miliardi di euro al 2021…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer