Istat, a gennaio l’inflazione frena a +0,9%

MILANO – L’Istat conferma le stime preliminari sull’inflazione a gennaio, con i prezzi che crescono dello 0,9% su base annua ( contro l’1,1% di dicembre) e dello 0,1% su base mensile.  La variazione tendenziale è la più bassa da aprile 2018, quando il costo della vita risultò in aumento dello 0,5%.

l rallentamento dell’inflazione a gennaio, spiega l’Istat, è imputabile prevalentemente alla decelerazione dei prezzi dei Beni energetici sia nella componente regolamentata (da +10,7% di dicembre a +7,9%) sia in quella non regolamentata (da +2,6% a +0,3%); tale dinamica è stata in parte mitigata dall’accelerazione dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (che passano da +0,6% a +2,2%) e in misura minore dei Beni alimentari non lavorati (da +1,3% a +1,7%). L'”inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer