La frenata dell’Europa pesa su Wall Street

Wall Street prosegue l’andamento negativo dopo un’apertura in rosso per la revisione al ribasso delle previsioni di crescita dell’Eurozona nel 2019.
I segnali negativi arrivati dall’outlook europeo pesano sul sentiment degli investitori, che temono un rallentamento economico globale prolungato. Nel frattempo proseguono i profitti delle trimestrali societarie. Il Dow Jones lascia sul terreno lo 0,35%. L’S&P 500 perde lo 0,62% e il Nasdaq Composite lo 0,6%.

Nei prossimi due anni, “l’economia dell’Eurozona dovrebbe continuare a crescere, sebbene a un ritmo ridotto”. Anche fuori dall’Europa, “l’attività economica sta rallentando a causa dell’elevato livello di incertezza”, si apprende dalle stime economiche d’Inverno della Commissione. Bruxelles ha tagliato le sue stime sulla crescita economica dell’Eurozona all’1,3% anno su anno dall’1,9% anno su anno. La crescita per il 2020 è stata…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer