La nuova Rai avrà tre teste. Oltre a Foa e Salini, ci sarà un direttore generale

ROMA – La Rai avrà – accanto all’amministratore delegato Fabrizio Salini – anche un direttore generale. La figura del direttore generale, che era uscita dalla porta con la legge di riforma voluta dal governo Renzi nel 2015, rientrerà dalla finestra. A reintrodurre la figura del direttore generale è il Piano industriale che l’ad Salini presenterà in Consiglio di amministrazione il 6 marzo. Piano scritto con la consulenza della Boston Consulting Group. 

La Rai chiude l’era dei super-direttori di rete. Ora saranno “coordinatori” di palinsesto

La notizia dell’arrivo di un direttore generale circola da alcune ore in Rai. L’azienda…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer