Landini sostiene sciopero driver Amazon

MILANO, 26 FEB – “Amazon non può apparire come innovazione se poi dietro c’è quello che vediamo, con le condizioni di lavoro che vengono decise da un algoritmo” .

Lo ha detto il segretario generale dalla Cgil Maurizio Landini intervenendo davanti ad una manifestazione dei driver che consegnano i pacchi di Amazon. “Come consumatori – afferma – ci dobbiamo interrogare sulle condizioni di lavoro di coloro che fanno il servizio che abbiamo richiesto”. “Non sono contro la tecnologia – ha aggiunto – ma penso che dovremmo impiegarla per garantire la sicurezza sul lavoro visto che oggi di lavoro si continua a morire”.

Il segretario generale Carmelo Barbagallo ha spiegato che tutta la Uil è al fianco dei driver in sciopero perché “non è accettabile che il sistema dell’impresa 4.0 si trasformi in una sorta di caporalato 4.0”

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer