Le criptovalute vengono utilizzate più per l’acquisto di cibo e abiti che di droghe


Criptovalute

Stando ad un sondaggio pubblicato dalla società di ricerca Visual Objects, l’acquisto di cibo e abbigliamento è il caso d’uso più comune per le criptovalute.

Tali dati dimostrano una forte disparità fra come le criptovalute vengono effettivamente utilizzate e la percezione del grande pubblico: molti credono infatti che le criptovalute vengano usate soprattutto per attività illecite.

Il sondaggio ha preso in esame le risposte di 983 cittadini statunitensi che sostengono di avere “familiarità con le valute digitali“: oltre 120 di questi dichiarano di aver effettuato acquisti usando criptovalute.

Criptovalute utilizzate perlopiù per l’acquisto di cibo e abiti

Il 40% dei partecipanti ha affermato che la speculazione è il principale caso d’uso delle criptovalute, seguito dall’acquisto di oggetti illegali (30%) e prodotti di elettronica (23%). Le opzioni con i punteggi più bassi sono invece capi d’abbigliamento (15%), beni immobili (15%) e cibo (14%).

Come la gente pensa le criptovalute vengano usate

Prendendo tuttavia in esame soltanto coloro che hanno effettivamente effettuato acquisti con criptovalute, Visual Objects ha identificato una forte disparità fra casi d’uso reali e percezione generale.

Il cibo è di gran lunga l’acquisto con criptovalute più comune, al 38%. Seguono abbigliamento (34%) e speculazione (29%). Armi da fuoco e sostanze stupefacenti si trovano invece in fondo alla classifica, con un punteggio rispettivamente dell’11 e del 15 percento.

Come le criptovalute vengono effettivamente usate

Un altro sondaggio dimostra la popolarità dei pagamenti con criptovalute

Anche un sondaggio recentemente condotto da The Economist e Crypto.com è arrivato a conclusioni simili: i normali acquisti in rete sono il principale caso d’uso delle criptovalute.

Il 34,2% dei partecipanti sostiene infatti di utilizzare le monete virtuali per comprare prodotti in rete. Eric Anziani, COO di Crypto.com, ha così commentato tali dati:

“Si tratta di un forte indicatore di un trend che dimostra come le valute digitali stiano percorrendo la strada verso l’adozione di massa. Hanno il potenziale di migliorare l’infrastruttura di pagamento esistente.”