Economia

L’inflazione vola e i mutui salgono: ecco cosa cambia per redditi, pensioni e risparmio

This content has been archived. It may no longer be relevant

#economia

Il 1º impatto dell’inflazione arriva su spesa e bollette. Ma l’onda lunga dell’incremento generalizzato dei prezzi, che fa perdere valore ai nostri redditi, si scarica pure sulla finanza, sui nostri risparmi e sui mutui. Per quanto riguarda il lato del salari poi rimane il nodo dei rinnovi contrattuali, mentre pensioni e Tfr registrato un adattamento quasi automatico e completo.

I mercati guardano all’inflazione e si muovono sulle aspettative, anticipando le possibili mosse future degli istituti bancari centrali, che per frenare i prezzi aumenteranno certamente i tassi. Questo meccanismo ha gia avuto conseguenze sui mutui – con rialzo dei tassi di 1,5/2,0 punti percentuali – e sui risparmi. Ma vediamo come.

I mutui

Ovviamente l’impatto dell’inflazione, e l’incremento dei tassi, avrà un impatto differenziato a seguito del tipo di mutuo. Ne risentiranno i mutui a tasso variabile, legati all’Euribor: ad inizio anno questo tasso principale aveva un andamento negativo (-0,5 quello a dodici mesi del 3 gennaio) mentre a fine giugno si attestava a 1,04%): e aumentato di oltre un punto e mezzo. Nessun cambiamento, chiaramente, c’e per i vecchi mutui a tasso fisso. Ma attenzione, chi deve stipulare ora un nuovo mutuo non dia per scontato che quello a tasso fisso sia migliore.


FIGN2388->> 2022-07-02 15:24:00

Show More