Maschio, giovane, di buon cultura: l’identikit del “mangiatore d’insetti

Se gli insetti saranno le proteine del futuro, è meglio iniziare fin da subito a prendere confidenza con l’idea di sgranocchiare un grillo, una termite o addirittura uno scorpione. E chi ha l’apertura mentale e la flessibilità per adattarsi alla nuova dieta nel minor tempo possibile? Ma i giovani ovviamente! Mentre per chi è abituato da una vita a mangiare una bistecca o un pesce alla griglia è assai probabile che ci saranno maggiori difficoltà da superare. Una conferma che le cose stiano proprio così è arrivato da una ricerca condotta da un team del del dipartimento di Scienze veterinarie dell’Università di Pisa guidato dalla professoressa Gisella Paci e composto dai dottori Simone Mancini, Roberta Moruzzo e Francesco Riccioli, dal quale è emerso l’identikit del cittadino europeo maggiormente propenso a consumare insetti come cibo: giovane, maschio e di buona cultura.

I ricercatori hanno…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer