Navigator, tutti i requisiti richiesti per accedere alla selezione

Inizia una settimana decisiva per il reddito di cittadinanza, con il nodo centrale dei “navigator”, oggetto di un confronto serrato con le Regioni. Già oggi una Conferenza delle Regioni straordinaria attende dal Governo l’impianto complessivo del reddito di cittadinanza, poi martedì mattina è prevista la Conferenza unificata che riunirà gli Enti locali insieme al Governo e dove le Regioni dovranno esprimere un’intesa sulle materie concorrenti come le
Politiche attive del lavoro, la Formazione professionale e la gestione dei centri per l’impiego.

Il nodo della selezione dei navigator
Nodo centrale, la selezione dei 6.000 ‘navigator’. C’è, pubblicato da Anpal Servizi, il bando per chi dovrà gestire la selezione, che avverrà attraverso un test, con una prova scritta per 60mila candidati da tenersi a Roma. Ma manca il bando per il reclutamento dei navigator con i requisiti previsti per chi intende partecipare alla selezione e con i chiarimenti sul tipo di contratto e il compenso: è necessario il parere delle Regioni che gestiscono i centri per l’impiego. Il tempo per un accordo scade giovedì, quando il testo del provvedimento su reddito e quota 100 dovrebbe finire il passaggio in commissione alla Camera, per poi andare in aula e tornare al Senato per il voto conclusivo prima che il 29 marzo il decretone decada.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer