Da Open Fiber richiesta danni per 1,5 miliardi di euro a Tim, che prepara una mossa analoga


Da Open Fiber richiesta danni per 1,5 miliardi di euro a Tim, che prepara una mossa analoga 
L’operatore italiano a banda larga Open Fiber avrebbe chiesto a Telecom Italia (Tim) danni per 1,5 miliardi di euro (1,7 miliardi di dollari) in una causa per presunta posizione dominante sul mercato. A dirlo è l’agenzia Reuters che fa riferimento a due fonti.A marzo l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha multato Tim per 116 milioni di euro per aver abusato della sua posizione nel mercato della banda larga nel tentativo di ostacolare l’ingresso dei concorrenti. «La richiesta di risarcimento danni è stata proposta dopo quella decisione», ha affermato una delle fonti interpellate da Reuters.Una di queste, vicina a Tim, ha riferito che si trattava di una affermazione ridicola, aggiungendo che la stessa Tim stava preparando a sua volta un’azione legale con una richiesta danni contro Open Fiber per «concorrenza sleale», con una richiesta di «risarcimento uguale o addirittura superiore» a quella del…

Da Open Fiber richiesta danni per 1,5 miliardi di euro a Tim, che prepara una mossa analoga

visita la pagina