Pensioni: Uil, no fondo integrativo pubblico gestito da Inps

La Uil ribadisce la sua netta contrarietà all’istituzione di un fondo integrativo pensionistico pubblico gestito dall’Inps. Il nostro sistema di previdenza complementare è già plurale, libero e concorrente e va rafforzato attraverso un rilancio delle adesioni e ripristinando una fiscalità incentivante.

Quanto, poi, alla ricaduta sull’economia italiana e gli investimenti dei fondi pensione va ricordato che i fondi già investono più di un quinto delle loro risorse nel nostro Paese. Se gli investimenti nell’economia reale italiana sono ancora pochi, ciò è dovuto al ritardo del mercato finanziario che non ha saputo proporre prodotti coerenti alla natura dell’investimento previdenziale. A riguardo i fondi pensione hanno ricercato soluzioni adeguate e con Cdp il prossimo 17 gennaio verrà presentato un fondo di fondi che ha proprio la finalità si sostenere le attività produttive del Paese.

pev