Perché una comune copia di Super Mario Bros è stata venduta a più di 100 mila dollari


Perché una comune copia di Super Mario Bros è stata venduta a più di 100 mila dollari

Il mondo del collezionismo e quello dei videogiochi riescono, sempre più spesso, a essere compatibili l’uno con l’altro. Il trend non è nuovo, ma di nuovo c’è un record di vendita: oltre 100mila dollari statunitensi per una sola tape Nintendo di Mario Bros.

Il pezzo, originale (e ci mancherebbe altro) è stato venduto a Dallas, negli Stati Uniti, e ha raggiunto una cifra mai raggiunta prima nel mondo del collezionismo di tecnologia: 114mila dollari. Sono 100mila euro.

Come succede spesso tra veri collezionisti si è preteso che la copia fosse intonsa: mai aperta e ancora nella sua confezione originale sigillata, e in condizioni perfette.

L’oggetto pagato a peso d’oro (in realtà molto di più, dell’oro) è stata comprato da un collezionista che vuole restare anonimo, per il momento. Ma c’è già chi parla di un suo identikit: visto che il gioco acquistato risale …

 

[su_note note_color=”#fff566″]

Perché una comune copia di Super Mario Bros è stata venduta a più di 100 mila dollari

[/su_note]
visita la pagina