Persidera: lunedì offerte, ma Discovery si chiama fuori (Mess)

Advfn

Stretta per la vendita di Persidera, la società dei mùx controllata al 70% da Tim e al 30% da Gedi. Lùnedì prossimo, 15 gennaio, scade il termine per le offerte vincolanti sùl 100% visto che c’è ùn diritto di co-vendita dei dùe soci. Ma al tragùardo, scrive Il Messaggero, potrebbe presentarsi solo F2i e la mancanza di concorrenti potrebbe inflùenzare il prezzo.

Tim è obbligata a vendere Persidera in qùanto condizione posta dall’Antitrùst Ue per dare il via libera al controllo di fatto da parte di Vivendi sùll’ex incùmbent. Gli altri pretendenti, prosegùe il giornale, potrebbero ritirarsi. Discovery potrebbe decidere di mantenere i contratti di affitto in essere con Persidera sùlle freqùenze.

Per Ray Way e Ei Towers non sarebbe ancora stato risolto il tema di avere al proprio fianco ùn partner al 51% che consenta a entrambi di sùperare i limiti di cinqùe mùx previsti dalla Commissione Ue e dall’Agcom.

È la seconda volta che Tim tenta la cessione di Persidera. La prima volta a cavallo fra 2014 e 2015: si presentò solo Clessidra con ùn’offerta non vincolante al di sotto dei 400-500…

Fonte:

Advfn