Prevista un’altra giornata d’incertezza per Piazza Affari

Dopo il rally di gennaio, scatenato dall’ammorbidimento dell’approccio delle banche centrali che ha portato molti indici a recuperare il 6-7%, sui mercati è tornata a prevalere l’incertezza e ogni occasione è buona per prendere profitto. Ogni notizia negativa sul fronte della guerra commerciale viene amplificato sui listini. E lo stesso vale per le notizie macro. Ieri le borse europee hanno avuto un forte calo. L’effetto combinato di stime più basse da parte della Commissione europea sulla crescita dei principali Paesi dell’Eurozona e le notizie che hanno ridimensionato l’ottimismo circa un prossimo accordo tra Usa e Cina è stato negativo per i mercati. D’altronde in una fase di ultima coda del ciclo è normale che aumenti la volatilità.

Ieri il presidente Usa, Donald Trump, ha detto che non incontrerà il presidente cinese Xi prima della scadenza del primo marzo, contrariamente a quanto precedentemente annunciato. Inoltre…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer