Prysmian subito giù in Borsa: -2% dopo nuovo stop a collegamento Western Link

Sono scattate subito le vendite sulle azioni Prysmian a causa dell’interruzione del collegamento ad alta tensione Western Link realizzato dal gruppo specializzato nei cavi per l’energia e le tlc e consegnato un paio di mesi fa. Le azioni cedono del 2,3% a 20,96 euro.

Ieri in una breve nota, Prysmian ha annunciato di essere stata informata dell’interruzione specificando che il collegamento non è al momento funzionante. Il progetto di collegamento ad alta tensione tra Scozia, Inghilterra e Galles è stato consegnante ai committenti, National Grid Electricity Transmission e ScottishPower Transmission, il 23 novembre scorso.

«La notizia crea incertezza sul titolo fin quando non saranno chiarite le cause che hanno determinato la nuova interruzione – è il commento di Equita Sim – Tuttavia, dato che il cliente aveva accettato recentemente la presa in consegna del collegamento dopo aver effettuato i dovuti test, non dovrebbero esserci più penali contrattuali legati a ritardi nella consegna, limitando l’impatto finanziario e riducendo le probabilità che la nuova interruzione sia legata a problematiche rilevanti».