Raffineria di Milazzo, accordo raggiunto sull’indotto


Raffineria di Milazzo, accordo raggiunto sull’indotto

Torna il sereno alla Raffineria di Milazzo dopo giorni di agitazione . L’incontro tra l’azienda (controllata pariteticamente da Eni e Q8) e i sindacati che si è svolto alla Camera di commercio di Messina ha certificato un rasserenamento del clima anche se l’aria resta abbastanza calda. Nei giorni scorsi i sindacati avevano proclamato uno sciopero a oltranza temendo per il destino di 600 operai dell’indotto e per la stessa permanenza della raffineria a Milazzo.  Sciopero che era stato sospeso ma era rimasto lo stato di agitazione.

Ecco perché gli amministratori delegati della Raffineria (Roberto Grillo per Q8 e Alfredo Barbaro per Eni) hanno voluto fare chiarezza: «La Raffineria di Milazzo rimane un impianto strategico per gli azionisti – hanno detto nel corso dell’incontro organizzato da Sicindustria Messina di cui è presidente Ivo Blandina -. Siamo convinti che i vincoli imposti …

 

Raffineria di Milazzo, accordo raggiunto sull’indotto

visita la pagina