Dl rilancio verso il restyling: dall’estensione di eco e sisma bonus al 110% ai fondi Cig


Dl rilancio verso il restyling: dall’estensione di eco e sisma bonus al 110% ai fondi Cig 
Ancora poche ore e si andranno a delineare le misure per un restyling del decreto Rilancio alla Camera. Per la manovra monstre anti-crisi da oltre 155 miliardi in termini di saldo netto da finanziare, alimentata da 55 miliardi di nuovo indebitamento, si tratta del primo passaggio parlamentare. Domani, giovedì 4 giugno, scadrà per i gruppi il termine per presentare gli emendamenti. La sensazione della vigilia è che si assisterà al classico assalto alla diligenza. Potrebbero arrivare oltre 10mila proposte di modifica.La dote lasciata a disposizione per eventuali integrazioni dal ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è di 800 milioni. La coperta è corta, dunque, tanto che si delinea già la possibilità che il governo chieda un nuovo scostamento di bilancio, per approvare in deficit un altro decreto economico. La fetta più grande delle risorse del Recovery Fund, su cui l’esecutivo punta e puntava per finanziare le nuove misure, arriverà nel 2021, quindi…

Dl rilancio verso il restyling: dall’estensione di eco e sisma bonus al 110% ai fondi Cig

visita la pagina