Finanza

Russia dice che forniture gas di Nord Stream sono ancora in pericolo

This content has been archived. It may no longer be relevant

(Reuters) – La Russia ha affermato che le forniture di gas trasportate tramite il gasdotto Nord Stream 1, una delle principali vie di rifornimento per l’Europa, sono ancora in pericolo, perché solo una turbina risulta operativa, aggravando i timori dell’Europa, che stenta ad assicurarsi abbastanza carburante per l’inverno.

Il Nord Stream 1, che attraversa il Mar Baltico per rifornire la Germania e altri paesi, funzionava al 20% della capacità anche prima che i flussi fossero totalmente interrotti per 3 giorni questa settimana per lavori di manutenzione. Le consegne dovrebbero riprendere domani alle ore 03,00.

Mosca attribuisce alle sanzioni, imposte dall’Occidente dopo l’invasione dell’Ukraine da parte della Russia, la colpa di aver impedito le azioni di routine e la manutenzione del Nord Stream 1. Bruxelles sostiene che sono un pretesto e che la Russia sta usando il gas come arma economica per vendicarsi.

“Non ci sono riserve tecnologiche, una turbina funziona, quindi pensateci da soli”, ha commentato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov quando gli e stato chiesto se ci si potevano aspettare altre interruzioni nel gasdotto del gigante energetico russo Gazprom.

“Non e colpa di Gazprom se mancano le risorse. Pertanto, l’affidabilità dell’intero sistema e in pericolo”, ha affermato Peskov.

La Russia continua a ribadire di essere un fornitore affidabile di energia.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)

Russia dice che forniture gas di Nord Stream sono ancora in pericolo

Russia forniture Stream


FIMA2854# 2022-09-02T15:37:44+02:00

Show More