Ryanair, nuovo taglio delle stime sugli utili

MILANO – I conti di Ryanair andranno peggio del previsto, e peggio anche di quanto già rivisto al ribasso. La compagnia aerea ha tagliato per la seconda volta le stime sui profitti annuali, pagando l’ultimo taglio alle tariffe aeree per la sovraccapacità del mercato del trasporto a breve raggio, dopo aver già ridotto le aspettative di guadagno per i continui scioperi del personale.

La compagnia irlandese ha comunicato che l’utile al netto delle imposte sarà nella forbice tra 1 e 1,1 miliardi di euro nei 12 mesi dell’esercizio 2018-2019 che si chiuderà a marzo. Ryanair aveva già tagliato le sue previsioni in ottobre comunicando una forbice tra 1,1 e 1,2 miliardi.

 
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer