Sblocca cantieri, salgono le soglie per affidamento diretto e sub appalto

MILANO – Prende forma il cosiddetto provvedimento del governo sblocca-cantieri, che era passato dal Cdm con l’approvazione ‘salvo-intese’, e le ultime indicazioni dalle bozze circolanti mettono in subbuglio il comparto che promette mobilitazione.

Secondo quanto previsto dalle bozze riportate dalle agenzie di stampa, aumenterebbe da 150 mila a 200 mila euro il valore dei contratti che possono essere attribuiti con l’affidamento diretto. Si alzerebbe poi dal 30 al 50% la soglia, calcolata sull’importo complessivo del contratto, per affidare i lavori in subappalto: “Il subappalto è indicato dalle stazioni appaltanti nel bando di gara e non può superare la quota del cinquanta per cento dell’importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture”, si legge nel testo del provvedimento.

Rep

Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer