Sfera Ebbasta indagato per istigazione all’uso di droghe

Il trapper Sfera Ebbasta è indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti. Il fascicolo a suo carico – riporta il giornale locale Il Centro” – è stato aperto a seguito dell’esposto presentato da due senatori di Forza Italia, Lucio Malan e Massimo Mallegni. I due senatori sostengono che, oltre a «frequenti oscenità», i testi delle canzoni di Sfera «si riferiscono pressoché tutti all’uso di droghe e spesso al loro spaccio, senza mai accennare alle negatività di tali pratiche, anzi prospettando tale stile di vita come simbolo di successo».

Lo scorso mese l’artista si era trovato al centro delle polemiche perché in una discoteca di Corinaldo (Ancona) dove avrebbe dovuto esibirsi erano morte 6 persone a causa del panico che si era scatenato per l’uso di spray al peperoncino nel locale. Le vittime erano 5 minorenni tra i 14 e i 16 anni e una mamma che era lì per accompagnare sua figlia.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer