SG Company: perdita 2019 a 3,649 mln (+0,377 mln in 2018)


Grafico Azioni Sg (BIT:SGC)
Intraday

Martedì 26 Maggio 2020

SG Company ha chiuso il 2019 con una perdita di 3,649

mln euro (+377.000 euro nel 2018).

I ricavi lordi, spiega una nota, sono pari a 37,441 mln euro (+11,8%

a/a), mentre il margine operativo lordo Adjusted è negativo per 2,085 mln

euro (+1,11 mln euro nel 2018). La Posizione Finanziaria Netta del gruppo

al 31/12/2019 è positiva (debito) per 1,08 mln euro a fronte di una

Posizione Finanziaria Netta negativa (cassa) al 31/12/2018 di 417.000

euro.

Il 2020 nei primi due mesi proiettava una crescita dei volumi confermati

pari a oltre il 40% (circa 28 milioni di euro rispetto ai 19 milioni del

2019), ripagando l’importante effort commerciale dell’esercizio

precedente, sia in termini di posizionamento/percezione presso il cliente

che grazie all’attivazione di maggiori budget post ottimi risultati in

termini di delivery. A partire dal 9 marzo, ma con primi segnali di

rallentamento già dal 26 febbraio, è iniziata in Italia e a livello

globale l’emergenza sanitaria Covid-19, che ha causato un blocco delle

attività live communication, core business del gruppo e ad oggi

l’incertezza normativa è tale da non consentire una chiara aspettativa sui

possibili sviluppi futuri.

La strategia perseguita dal gruppo si è articolata tra le altre cose

nello sviluppo di nuove linee di business nel settore domestico e avvio di

una fase di espansione dei propri servizi fuori dai confini nazionali, in

linea con il piano industriale approvato nei mesi precedenti;

riorganizzazione interna, sia dei vertici aziendali che delle seconde

linee, per studiare un nuovo modello di business che potrà garantire il

successo al gruppo appena chiusa la fase straordinaria del Covid-19;

valutazione di integrare le agevolazioni governative, anche di tipo

patrimoniale, con altri strumenti finanziari volti al rafforzamento della

struttura aziendale in primis, ma anche per opportunità di tipo M&A e

commerciali nei prossimi mesi.

Davide Verdesca, Ceo & Chairman del gruppo ha dichiarato che “il

cambiamento che stiamo vivendo sarà profondo, ma in larga parte era un

fenomeno già in atto, solo in questo caso iper accelerato al limite dello

shock. La tecnologia non deve essere più considerata il fine ultimo, ma

piuttosto uno strumento con enormi potenzialità di cui dotarsi con forte

senso critico. Attraverso la nascita di partnership con alcuni network

internazionali abbiamo dato vita a una piattaforma integrata con un reach

geografico europeo su cui andremo ad implementare i prodotti di gruppo

(inclusi quelli della divisione Format) per i nostri clienti”.

Il Cda ha inoltre convocato l’Assemblea ordinaria degli azionisti, che

si svolgerà il giorno 26 giugno 2020 alle ore 14h30 presso la sede legale

della società, in unica convocazione, per l’approvazione del bilancio di

esercizio al 31 dicembre 2019 e la presentazione del bilancio consolidato

di gruppo al 31 dicembre 2019.

com/sda

Lascia un commento