Si vendono molte case, ma il loro prezzo diminuisce

Repubblica

ROMA – Nel terzo trimestre 2017, l’indice dei prezzi delle abitazioni (Ipab) diminuisce dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dello 0,8% nei confronti dello stesso periodo del 2016. Le stime preliminari dell’Istat si riferiscono alle case che le famiglie hanno acquistato sia per viverci sia per investimento.
L’ampliamento della flessione tendenziale dell’Ipab è dovuto esclusivamente ai prezzi delle abitazioni esistenti, la cui diminuzione su base annua si accentua (-1,3%, da -0,5% del trimestre precedente) e torna vicina a quella registrata nel primo trimestre 2016 (era -1,2%). Accelera invece la crescita dei prezzi delle abitazioni nuove (+0,6%, da +0,3%).
Il calo tendenziale dei prezzi delle abitazioni si verifica malgrado cresca il numero di immobili residenziali comprati (+1,5% rispetto al terzo trimestre del 2016, secondo i dati dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate). Questa crescita è ininterrotta dal secondo trimestre 2015, ma che si riduce di ampiezza per il quinto trimestre consecutivo.
Anche su base congiunturale – cioè rispetto al trimestre preedente – la diminuzione dell’Ipab è dovuta unicamente al calo dei prezzi delle abitazioni esistenti (-0,7%) mentre…

Fonte:

Repubblica