Soci di una start-up con 250 euro: come funziona l’equity crowdfunding

Investire in una start-up non è più solo una cosa da ricchi. Con 250 euro si possono acquistare quote di società che puntano forte sull’innovazione e con grossi margini di crescita. La speranza del piccolo investitore è però la stessa di chi gioca in borsa: quella di guadagnare rivendendo le quote al momento giusto o aspettando un pesce più grosso che acquisisca la società.

I numeri del settore. È il fenomeno dell’equity crowdfunding che nel 2018 ha registrato un boom con 36 milioni di euro raccolti sulle nove piattaforme più attive in Italia. Quasi diecimila persone hanno investito il proprio denaro in 114 campagne. Per dare un’idea della crescita, nel 2017 la raccolta si fermò a 11,8 milioni in 50 campagne avviate con il sostegno di 3.200 investitori. Il traino di questo settore è la piattaforma Mamacrowd, dove l’anno scorso sono…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer