Soffre export, -2,3% a dicembre

Dicembre in flessione per il commercio estero.

L’Istat registra un calo per entrambi i flussi rispetto a novembre, per le esportazioni del -2,3% e per le importazioni del -1%.

Anche su base annua l’export è in diminuzione del -2,7% mentre l’import cresce dell’1,4%.

Il quarto trimestre chiude comunque crescita per le esportazioni dello 0,9% e per le importazioni dello 0,6%

La diminuzione congiunturale dell’export è da ascrivere al netto calo delle vendite verso i mercati extra Ue (-5,6%) mentre l’area Ue registra una contenuta crescita (+0,5%).

E anche su base annua i dati sulle vendite verso l’area extra Ue (-5,1%) sono peggiori di quelli verso i paesi Ue (-0,3%)

I paesi che contribuiscono maggiormente al calo annuo delle esportazioni sono Turchia (-32,9%), Usa (-5,7%), Cina (-15,2%) e paesi OPEC (-8,3%).

Si segnala l’aumento tendenziale delle esportazioni verso la Francia (+5,1%) e la Svizzera (+7,5%).

I settori in maggiore difficoltà sono farmaceutico e mezzi di trasporto

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer