STARTUP: al via call for ideas per everis Awards 2020


Il premio annuale degli everis Awards è giunto alla 19* edizione a livello mondiale e quest’anno punta su progetti altamente innovativi che possano generare un cambiamento positivo nella società in cui viviamo.

Per il 6* anno consecutivo, spiega una nota, everis Italia organizza l’edizione italiana premiando il miglior progetto che poi andrà a gareggiare alla finale internazionale in Spagna, con i finalisti di altri 9 Paesi.

La startup italiana che presenterà la migliore idea, entro il 10 settembre, verrà premiata con 10.000 euro cash (senza prevedere partecipazioni), servizi di mentoring e l’accesso alla finale internazionale, con altri 60.000 euro in palio.

I progetti presentati dovranno essere ritenuti ad alto impatto sociale, utili a migliorare la vita e l’ambiente in cui viviamo grazie a soluzioni innovative che rientrino in una di queste 3 aree:

– nuovi modelli di business nell’economia digitale: progetti basati su modelli di business digitali ad alto impatto che sfruttano le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

– biotecnologia e salute: progetti basati sull’applicazione della biotecnologia, e life science in generale, allo sviluppo di farmaci, nuove terapie o produzione alimentare. Sono inclusi gli sviluppi tecnologici o informatici di dispositivi medici o soluzioni “eHealth”.

– tecnologie industriali: progetti basati sull’innovazione tecnologica ad alto impatto applicata allo sviluppo di prodotti o servizi in settori quali turismo, industria, banche, assicurazioni, telecomunicazioni, logistica, distribuzione, energia, infrastrutture o consumi in generale.

La giuria italiana degli everis Awards, composta da esponenti di spicco del mondo accademico e imprenditoriale, si riunirà il 30 settembre per decretare il vincitore italiano che accederà alla finale di Madrid.

com/fus

marco.fusi@mfdowjones.it

STARTUP: al via call for ideas per everis Awards 2020 

Il premio annuale degli everis Awards è giunto alla 19* edizione a livello mondiale e quest’anno punta su progetti altamente innovativi che possano generare un cambiamento positivo nella società in cui viviamo.

Per il 6* anno consecutivo, spiega una nota, everis Italia organizza l’edizione italiana premiando il miglior progetto che poi andrà a gareggiare alla finale internazionale in Spagna, con i finalisti di altri 9 Paesi.

La startup italiana che presenterà la migliore idea, entro il 10 settembre, verrà premiata con 10.000 euro cash (senza prevedere partecipazioni), servizi di mentoring e l’accesso alla finale internazionale, con altri 60.000 euro in palio.

I progetti presentati dovranno essere ritenuti ad alto impatto sociale, utili a migliorare la vita e l’ambiente in cui viviamo grazie a soluzioni innovative che rientrino in una di queste 3 aree:

– nuovi modelli di business nell’economia digitale: progetti basati su modelli di business digitali ad alto impatto che sfruttano le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

– biotecnologia e salute: progetti basati sull’applicazione della biotecnologia, e life science in generale, allo sviluppo di farmaci, nuove terapie o produzione alimentare. Sono inclusi gli sviluppi tecnologici o informatici di dispositivi medici o soluzioni “eHealth”.

– tecnologie industriali: progetti basati sull’innovazione tecnologica ad alto impatto applicata allo sviluppo di prodotti o servizi in settori quali turismo, industria, banche, assicurazioni, telecomunicazioni, logistica, distribuzione, energia, infrastrutture o consumi in generale.

La giuria italiana degli everis Awards, composta da esponenti di spicco del mondo accademico e imprenditoriale, si riunirà il 30 settembre per decretare il vincitore italiano che accederà alla finale di Madrid.

com/fus

marco.fusi@mfdowjones.it