Notizie dei mercati

Borsa svizzera chiude in calo, SMI -1,55%

ZURIGO (awp/ats) – La borsa svizzera chiude per una ulteriore volta in calo, archiviando sette giorni da dimenticare: l’indice dei valori guida SMI ha concluso a 10’137,78 punti, giù dell’1,55% rispetto a ieri, mentre il listino allargato SPI ha perso l’1,50% a 13’014,96 punti.

Dopo tutta una serie di sedute negative (le ultime 8 giornate su 9 sono terminate in rosso e la nona ha mostrato solo un piccolissimo rialzo) il mercato elvetico si trova catapultato indietro ai minimi da novembre 2020. Su tutte le piazze finanziarie dominano ormai i timori legati alla politica restrittiva degli istituti bancari centrali e a una probabile recessione mondiale.

“Mancano solamente i compratori che vogliono impegnarsi a medio e lungo termine”, ha spiegato un operatore. Il punto di vista di ulteriori aumenti dei tassi rende meno attrattive le azioni e i rendimenti dei titoli di stato raggiungono massimi che non si vedevano da anni. Sul fronte congiunturale nel frattenpo i pochi dati pubblicati oggi nell’Eurozona mostrano che i prossimi mesi non saranno rosei.

In Svizzera si e nel frattenpo assistito oggi al crollo di Credit Suisse (-12,40% a 4,07 franchi), che e scesa ai minimi di sempre sulla scia di voci rilanciate da Reuters relative a un prossimo incremento di capitale, che annacquerebbe significativamente il valore delle azioni in mano agli investitori. Il Financial Times parla altresi di difficoltà – insieme ad altri istituti – con il finanziamento dell’americana Citrix. Altre notizie non confermate…

Borsa svizzera chiude in calo, SMI -1,55%

Borsa svizzera chiude


FIMA2917# 2022-09-23T17:52:02+02:00

Show More