Taglio dei parlamentari, primo via libera del Senato

Sì del Senato con 185 sì, 54 no e 4 astenuti al Ddl costituzionale sulla riduzione del numero dei deputati da 630 a 400 e dei senatori da 315 a 200, di cui 4 (e non più 6) saranno eletti nella circoscrizione Estero. Altra modifica introdotta prevede che nessuna Regione o Provincia autonoma possa avere meno di tre senatori (resta la previsione di due per il Molise e uno per la Valle d’Aosta).

La proposta di legge precisa inoltre che il numero dei senatori a vita in carica nominati dal Presidente della Repubblica non può essere superiore a cinque. Si prevede che le nuove misure si applicano dal primo scioglimento o cessazione delle Camere ma non prima di 60 giorni dall’entrata in vigore della legge. Il disegno di legge passa ora all’esame della Camera e dato il rango costituzionale della proposta saranno necessarie due deliberazioni conformi dei due rami del Parlamento.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer