Tesmec: in 2019 ricavi prel. salgono a 200 mln (194,6 mln in 2018)


Grafico Azioni Tesmec (BIT:TES)
Intraday

Oggi : Giovedì 5 Marzo 2020

Clicca qui per i Grafici di Tesmec

Tesmec, al 31 dicembre 2019, ha realizzato ricavi preliminari in crescita a 200 milioni di euro, rispetto ai 194,6 milioni dell’esercizio 2018.

L’Ebitda preliminare, spiega una nota, è pari a circa 27 milioni, rispetto ai 20,9 milioni di Ebitda adjusted registrati nell’esercizio 2018. Tale risultato è principalmente riconducibile alle azioni intraprese nel corso dell’esercizio ed un miglior mix di vendita nelle aree strategiche del gruppo, come il settore del pipe e del mining. L’Ebitda preliminare ante applicazione dell’Ifrs 16 risulta pari a circa 23 milioni.

L’Ebit preliminare rispetto all’esercizio precedente registra un incremento legato al miglioramento della performance operativa.

L’indebitamento finanziario netto preliminare ante applicazione dell’Ifrs 16 è pari a 99,8 milioni rispetto ai 77,7 milioni al 31 dicembre 2018 ed ai 97,8 milioni al 30 settembre 2019; tale variazione è riconducibile dell’andamento del Capitale circolante netto, sul quale hanno impattato l’avanzamento delle commesse nel settore ferroviario e l’incremento dei crediti commerciali relativi agli ultimi accordi siglati in tale settore.

Alla luce dei risultati preliminari registrati al 31 dicembre 2019, il rapporto Pfn/Ebitda risulterebbe pari a circa 4,3, in linea con i vincoli di covenant, salvo per la posizione con il Mediocredito Centrale per cui è in corso il rilascio del waiver per 0,5 milioni.

Il portafoglio ordini preliminare, pari a circa 188 milioni rispetto ai 200 milioni dell’esercizio 2018, registra un aumento di ordini a breve termine ed ordini legati ad attività ricorrenti ed una riduzione di quelli a medio termine relativi al business ferroviario. In questo settore, si segnalano importanti trattative in corso all’estero, che dovrebbero consentire un incremento del portafoglio nell’anno.

“Nel corso dell’esercizio 2019 il gruppo è riuscito a raggiungere l’importante traguardo dei 200 milioni di fatturato; una crescita che, seppur moderata rispetto alle aspettative iniziali, è stata accompagnata da un miglioramento delle redditività operativa. Un incremento che è frutto delle azioni intraprese nel corso dell’esercizio nelle varie aree di business, in particolar modo nel mondo Trencher”, ha commentato il presidente e a.d., Ambrogio Caccia Dominioni. “A fronte della variazione della posizione finanziaria netta riconducibile prettamente al capitale circolante netto, nelle voci del magazzino e dei crediti commerciali, è stato già avviato un programma che porterà ad un miglioramento del rapporto dello stesso capitale circolante netto rispetto all’andamento dei ricavi. Considerata l’attuale situazione legata agli effetti socioeconomici del Covid-19 e l’incertezza relativa alla durata e all’espansione geografica di tale virus, è prematuro oggi fare previsioni sull’andamento del business nei prossimi mesi. La Società sta comunque monitorando attentamente la situazione ed è pronta ad intraprendere le azioni ed iniziative del caso. Nel 2020 il gruppo vuole rafforzarsi nei settori a più alto valore aggiunto e ad elevato contenuto tecnologico. Di conseguenza le azioni di sviluppo saranno rivolte in misura sempre maggiore ad innovazioni sostenibili, alla sicurezza, alla diagnostica e alla digitalizzazione delle infrastrutture”.

Il Cda della società per l’esame e l’approvazione del Progetto di

bilancio d’esercizio di Tesmec e del bilancio consolidato del gruppo al 31 dicembre 2019 si terrà il 13 marzo.

com/cce