Ubi, Fondazione Banca del Monte Lombardia boccia Ops Intesa, “estingue” la banca


Mercato azionario

MILANO (Reuters) – La Fondazione Banca del Monte di Lombardia, tra i principali soci di Ubi (MI:UBI), boccia l’offerta di Intesa Sanpaolo (MI:ISP) sull’istituto lombardo, ribadendo la linea già espressa dal patto di consultazione CAR di cui fa parte.

In una nota il Cda dell’ente pavese presieduto da Aldo Poli “ritiene negativa sui suoi interessi economico-finanziari, istituzionali e strategici l’Ops lanciata da Intesa Sanpaolo, con il concerto di Unipol (MI:UNPI) e Bper (MI:EMII), sulla totalità di Ubi”.

L’operazione tende ad “assorbire e far estinguere del tutto la Banca” e può provocare “gravissimi effetti socio-economici all’area di Milano-Pavia”, sostiene la Fondazione, azionista storico di Ubi con il 3,95% del capitale.

“La Fondazione, comunque dovendosi riservare ulteriori e più approfondite valutazioni nel prosieguo, auspica che Intesa Sanpaolo possa riconsiderare la propria iniziativa anche nell’ottica degli interessi sociali coinvolti”, conclude la nota.

(Andrea Mandalà; in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)