Unicredit, per il consenso cedola in calo a 0,28 euro

In vista dei conti del quarto trimestre 2018 e dell’intero esercizio in agenda per il prossimo 7 febbraio, Unicredit  ha pubblicato il consenso degli analisti sulle principali voci di bilancio. Si tratta di una media dei 20 broker che coprono il titolo della banca guidata dall’ad Jean Pierre Mustier. Il 2018 è il secondo anno del piano strategico firmato dal manager francese.

Il target price medio è di 15,84 euro, con il 72% degli analisti che dà un buy e il 28% un hold (nessun sell). Il dividendo per azione atteso è di 0,28 euro, in calo dagli 0,32 euro pagati a valere sul bilancio 2017 (con una forchetta di previsioni che va da un massimo 0,35 a un minimo di 0,23 euro), con un utile per azione di 1,28 euro. Nel 2017 la banca era tornata a pagare la cedola cash…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer