Dow Jones

Usa: battaglia legale all’orizzonte su nuova moratoria sfratti



L’ultima moratoria sugli sfratti dell’amministrazione del presidente Usa, Joe Biden, è destinata ad affrontare una sfida legale immediata che potrebbe presentare ostacoli per la Casa Bianca.

Un gruppo di gestori di proprietà e agenti immobiliari ieri sera ha presentato obiezioni alla nuova moratoria in un tribunale federale di Washington. Gli stessi querelanti, sostenuti dall’Associazione nazionale degli agenti immobiliari, hanno contestato la precedente moratoria, sostenendo che i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie non avevano l’autorità legale per emetterla.

Invece di presentare una nuova causa contro la nuova moratoria, i querelanti hanno presentato una mozione di emergenza nel quadro della causa precedentemente presentata, chiedendo al giudice di applicare la sentenza contro l’ultimo divieto di sfratto anche alla nuova moratoria del Cdc.

La stessa amministrazione Biden ha riconosciuto che avrebbe potuto esserci su una base legale debole e la scorsa settimana ha detto ai membri del Congresso che qualsiasi nuova moratoria avrebbe dovuto essere approvata dai legislatori. La Casa Bianca ha cambiato rotta dopo che i democratici liberali hanno fatto pressione sull’amministrazione affinché intraprendesse un’azione immediata e unilaterale per evitare che le persone fossero costrette a lasciare le loro case mentre aumentano i casi di coronavirus.

Il divieto ha protetto milioni di inquilini ma ha creato difficoltà finanziarie ad alcuni proprietari che non sono in grado di riscuotere gli affitti su cui fanno affidamento per il proprio sostentamento. Le protezioni per gli affittuari durante la pandemia sono nate durante l’amministrazione Trump ma i legislatori del partito repubblicano hanno affermato che è giunto il momento di porre fine a tali misure.

Molti repubblicani hanno criticato la nuova moratoria in quanto esagerata e hanno affermato che il divieto di sfratto è di dubbia legalità. “Questa moratoria sugli sfratti illegali dell’ultimo minuto è un’altra presa di potere da parte della Casa Bianca per avere un maggiore controllo sull’economia e sulle nostre vite”, ha twittato la deputata repubblicana, Cathy McMorris Rodgers, aggiungendo che “nessuno vuole vedere le persone perdere le proprie case ma questa moratoria sarà probabilmente annullata”.

Anche se la nuova moratoria fosse bloccata da un tribunale, ciò potrebbe richiedere settimane o mesi, guadagnando tempo affinché l’amministrazione collabori con i Governi statali e locali per distribuire la maggior parte dei circa 47 miliardi di dollari in aiuti per l’affitto già accantonati dal Governo federale. Solo circa 3 miliardi di questi aiuti erano stati trasferiti a proprietari e inquilini al 30 giugno a causa di complicazioni burocratiche e altri problemi, principalmente a livello statale e locale.

La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ieri ha detto che ci sono distinzioni tra la nuova moratoria annunciata martedì e il precedente divieto nazionale, che ha avuto problemi nei tribunali. Il nuovo sforzo è mirato verso aree che hanno sperimentato livelli sostanziali o elevati di trasmissione del Covid-19. A causa del recente aumento dei casi, la moratoria coprirà ancora gran parte del Paese. Psaki ha detto che Biden non avrebbe sostenuto la nuova moratoria se non avesse ritenuto che avesse una base legale.

Nei precedenti procedimenti legali, il giudice distrettuale degli Stati Uniti, Dabney Friedrich, a Washington ha stabilito a maggio che il divieto di sfratto a livello nazionale andava oltre i poteri del Cdc, affermando che l’agenzia non aveva un’autorità illimitata nel proteggere la salute pubblica. Il giudice Friedrich ha affermato che l’attuale legge federale richiede al Cdc di concentrare i propri sforzi sulle specifiche fonti dell’infezione quando determina che le misure adottate dalle autorità sanitarie statali e locali sono insufficienti. La precedente moratoria ha superato questi limiti, ha spiegato.

Alcuni altri tribunali hanno concordato con le sue conclusioni, anche se le sentenze di altri giudici hanno concluso che il Congresso ha concesso al Cdc un’ampia flessibilità nella lotta contro la pandemia.

La precedente sentenza del giudice Friedrich non è entrata in vigore immediatamente e il Cdc è stato in grado di mantenere la sua precedente moratoria fino alla sua scadenza a luglio, dopo che la Corte Suprema, con un voto di 5 a 4, ha respinto una richiesta di emergenza da parte degli agenti immobiliari per porre fine il divieto di sfratto anticipato.

Lanciando un avvertimento alla Casa Bianca, però, la maggioranza della Corte ha segnalato che riteneva che il Cdc avesse oltrepassato i confini legali. Il giudice Brett Kavanaugh, che ha espresso il voto chiave nel caso, ha affermato che l’amministrazione avrebbe bisogno di una chiara autorizzazione del Congresso se avesse voluto imporre una moratoria nazionale per un periodo più lungo.

Questo potrebbe non essere possibile. La scorsa settimana, i democratici nella Camera strettamente divisa non avevano i voti necessari all’interno della propria conferenza per approvare un’estensione fino a dicembre e sono stati bloccati dai repubblicani dal tentare una mossa procedurale per approvare un’estensione a breve termine fino al 18 ottobre. Le barriere legislative sono ancora più alte al Senato, dove almeno 10 repubblicani dovrebbero unirsi ai democratici a sostegno della moratoria.

cos

(END) Dow Jones Newswires

August 05, 2021 04:07 ET (08:07 GMT)

Segnali:

Pisa, bloccati in extremis due sfratti esecutivi
Al momento due le mosse future: «Prima di tutto – prosegue Lorenzi – chiediamo al prefetto una moratoria sugli sfratti. Poi, a gennaio, richiederemo anche un incontro con la nuova assessora ...
La battaglia legale per Omor "Chiederemo la protezione speciale"
Faremo una richiesta ex novo di protezione speciale secondo i nuovi canoni previsti dal decreto ... Le memoria stesa dal legale, così ricca di dati oggettivi, non riesce a modificare il diniego ...
Roma, blocco degli sfratti nel periodo natalizio. Confedilizia: «Illegittimo»
Blocco degli sfratti a Roma nel periodo natalizio ... delle parti più fragili del rapporto di locazione». La moratoria, aggiunge Zevi, permetterà all’amministrazione e alla prefettura ...
Se l’Europa fa marcia indietro sui diritti e le tutele. Tutti i rischi del nuovo accordo con gli Usa
Perché essere un politico vuol dire essere capace di guardare oltre l’orizzonte ... Usa e che con la sua entrata in vigore nel 1994 consentì a una multinazionale di intentare una causa legale ...
Stati Uniti, sostenitore di Trump chiama e offende in diretta il presidente Biden: la telefonata durante un evento natalizio
cambiato aprendo una nuova stagione con meno correnti che bloccano il dibattito e più persone che pensano con la loro testa". Lo dice Nicola Zingaretti a Di Martedì su La7. 21:15 - Pensioni ...
Coronavirus: Unione inquilini, stop agli sfratti a Roma
Al termine dei lavori l’autore distribuirà ai partecipanti il volume Il campo di battaglia. Perché il Grande Gioco passa per Grillo, Abitare In: Homizy si quota in Borsa. E poi Toccarelli: Nasce REDD, ...
Primati atlanticiSu cibo e cambiamento climatico l’Unione europea sta facendo meglio degli Usa
un piano simile non sembra nemmeno esserci all’orizzonte. Meno dell’1% dei terreni agricoli statunitensi (2,3 milioni di ettari) è coltivato secondo gli standard biologici nazionali ...
Ultime uscite e novità su Netflix (dicembre 2021)
(Film) Deep (Film) Fear Street Parte 3: 1666 (Serie tv, documentario) In poche parole, terza stagione. (Serie tv) Johnny Test (Film) La legge di Erode (Serie tv, documentario) Naomi Osaka (Serie ...
Emily Dickinson è diventata un’influencer dell’anima
Di fronte alla diffusione e all’impatto dei suoi versi su chi li legge, tanto più straordinari per l’assenza di vita sociale o pubblica, qualcuno si è chiesto: se vivesse ai giorni nostri ...
In rilievo
Ottobre 2018: VATICANO: CEDIMENTO STRUTTURALE DEL CATTOLICESIMO-ROMANO. Benedetto XVI, il papa teologo, ha gettato via la "pietra" su cui posava l’intera Costruzione ... e anche la maschera! Gennaio ...
1. Pompeo e la grande sfida del Mar cinese meridionale
I politologi discutono se sia corretto lo scenario della «nuova guerra fredda» Usa-Cina, ma all’orizzonte di sono portaerei ... Un articolo su Forbes ha riacceso la luce su uno dei gangli ...
La città nuova
Nel 2008 Fahim Mohammad ha otto anni: per sfuggire al rapimento da parte di un clan rivale, il padre Nura lo costringe ad abbandonare Dacca, la sua città natale, e a scappare insieme a lui a Parigi.

USA: legal battle on the horizon over a new moratorium on evictions

The latest moratorium on evictions by the US president's administration, Joe Biden, is set to face an immediate legal challenge that could present obstacles for the White House.

A group of property managers and real estate agents last night filed objections to the new moratorium in a federal court in Washington. The same plaintiffs, supported by the National Association of Real Estate Agents, challenged the previous moratorium, arguing that the Centers for Disease Control and Prevention did not have the legal authority to issue it.

Instead of filing a new lawsuit against the new moratorium, the plaintiffs filed an emergency motion under the previously filed lawsuit,