Dow Jones

Usa: Casa Bianca, Governi statali distribuiscano aiuti per pagamento affitti



La Casa Bianca, nel mirino dei progressisti per la scadenza della moratoria sugli sfratti, ha affermato di non avere l’autorità legale per ordinare una proroga incolpando i Governi statali e locali per la lenta distribuzione degli aiuti per il pagamento degli affitti già approvati dal Congresso.

“Semplicemente non ci sono scuse, nessun posto dove nascondersi per qualsiasi Stato o località che non riesca ad accelerare l’invio dei propri fondi di emergenza per il pagamento degli affitti”, ha detto Gene Sperling, consigliere di alto livello del presidente Usa, Joe Biden, difendendo la gestione della questione da parte dell’amministrazione.

La Casa Bianca ha sostenuto che i legislatori dovrebbero approvare una legge per estendere la moratoria dopo che una recente decisione della Corte Suprema ha impedito ai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) di farlo in assenza dell’autorizzazione del Congresso. Il Cdc ha prorogato finora tre volte la moratoria.

La Casa Bianca ha affermato che domenica Biden ha chiesto al Cdc di elaborare una nuova moratoria sugli sfratti di 30 giorni incentrata sulle aree con alti tassi di Covid-19, aggiungendo però che il Cdc ha affermato di non avere l’autorità legale per compiere tale azione e ha segnalato di essere restio a intraprendere un’azione che potrebbe portare l’Alta Corte a revocare i suoi poteri in materia di salute pubblica. “Questo è un fattore su cui riflettere. E’ un fattore schiacciante? Non posso dirvelo”, ha detto Sperling.

A giugno, il giudice Brett Kavanaugh ha espresso il voto decisivo che ha permesso di lasciare in vigore la moratoria fino al 31 luglio ma ha detto che avrebbe bloccato un’ulteriore estensione se il Congresso non fosse intervenuto.

Circa 8,2 milioni di adulti erano in ritardo con i pagamenti dell’affitto o del mutuo al 5 luglio e non credono di poter pagare in tempo ad agosto, ha dimostrato un sondaggio del Census Bureau. Un certo numero di Stati, tra cui New York e la California, hanno moratorie di sfratto locali che proteggeranno gli inquilini dopo la scadenza della moratoria federale.

Miliardi di dollari di finanziamenti già approvati dal Congresso non sono arrivati agli affittuari. Solo 3 miliardi di dollari dei 47 miliardi di aiuti autorizzati dal Congresso a dicembre e marzo per aiutare le persone a pagare l’affitto erano stati consegnati a proprietari e inquilini al 30 giugno, ha affermato il dipartimento del Tesoro in un recente rapporto.

I commenti rilasciati ieri sera dalla Casa Bianca sono arrivati mentre alcuni democratici al Congresso sono esasperati per la mancanza di un intervento volto a estendere la moratoria. I progressisti stanno spingendo la speaker della Camera, Nancy Pelosi, a richiamare la Camera in sessione durante la pausa di agosto per tenere un voto sulla legislazione per proteggere gli affittuari, esortando al tempo stesso la Casa Bianca a non gettare la spugna.

La campagna di pressione dei progressisti si è intensificata venerdì sera, quando la deputata Dem, Cori Bush, si è messo a dormire sui gradini del Campidoglio per richiamare l’attenzione sulla difficile situazione degli affittuari sfrattati. Durante il fine settimana e fino a ieri, altri democratici si sono uniti a lei, mentre un flusso costante di attivisti e sostenitori si è recato in Campidoglio per sostenerla. Bush, che è stata una senzatetto e ha detto di aver ricevuto chiamate da inquilini preoccupati, ha promesso di rimanere lì fino a quando la questione non sarà affrontata.

“Qualcosa deve succedere”, ha detto Bush in un’intervista domenicale. “Se otteniamo la moratoria, allora è fantastico e abbiamo finito. Ma in questo momento, dato che non l’abbiamo ottenuta, sono ancora qui. E finché non la otterremo penso che probabilmente vorrò stare solo qui”, ha aggiunto.

La scorsa settimana, nella Camera strettamente divisa, i democratici non hanno ottenuto i voti necessari all’interno della loro stessa conferenza per approvare la proroga fino a dicembre, e sono stati bloccati dai repubblicani dal tentare di aggirare le divisioni interne approvando una proroga a breve termine fino al 18 ottobre.

Il voto sulla moratoria potrebbe rendere evidenti le divisioni tra i democratici, che detengono 220 seggi alla Camera rispetto ai 212 dei repubblicani e che possono perdere solo tre voti tra i loro ranghi per essere sicuri di approvare la legislazione. Alcuni democratici centristi sono preoccupati per tale voto che, secondo loro, potrebbe danneggiare i piccoli proprietari e quindi essere bloccato al Senato, dove le barriere legislative sono più alte e almeno 10 repubblicani dovrebbero unirsi ai democratici.

Pelosi, come la Casa Bianca, sta esortando gli Stati a intensificare la distribuzione di decine di miliardi di dollari di aiuti per il pagamento degli affitti che sono già stati approvati dal Congresso spingendo l’amministrazione Biden a reintrodurre la moratoria. La speaker ha anche sottolineato la difficoltà di ottenere l’approvazione di una moratoria al Senato, dove sono necessari i voti dei repubblicani per far avanzare la maggior parte dei progetti di legge.

Il denaro per coprire il pagamento di affitto e bollette è stato distribuito più in alcuni Stati che in altri. Il Texas, che afferma di aver già ricevuto 1,3 miliardi di dollari di aiuti per gli affitti dal Governo federale, ha distribuito quei soldi, secondo i dati del dipartimento del Tesoro. Il Mississippi ha distribuito solo una frazione del sussidio.

Il deputato Dem, Dean Phillips, vicepresidente del gruppo bipartisan Problem Solvers Caucus, è tornato a Washington e ha parlato con Bush sui gradini del Campidoglio per discutere della strada da seguire. “Possiamo garantire che le persone non vengano espulse dalle loro case se non possono pagare l’affitto in questo momento, senza gravare ulteriormente sui piccoli proprietari di tutto il Paese che stanno lottando anche finanziariamente. Il nostro lavoro è risolvere i problemi. Ecco perché sono qui”, ha affermato.

cos

(END) Dow Jones Newswires

August 03, 2021 03:16 ET (07:16 GMT)

Segnali:

Processo Mora ed altri (Ruby bis)
06:00 L'America Latina con Roberto Lovari, a cura di Andrea De Angelis 06:30 Primepagine 07:00 Rassegna stampa vaticana a cura di Giuseppe Di Leo 07:30 Stampa e regime, Marco Cappato 09:00 Media e ...
Processo all'ex Sindaco di Roma, Gianni Alemanno accusato di corruzione e finanziamento illecito
Per iniziativa del Vice Presidente della Camera dei deputati, Andrea Mandelli. Sono intervenuti: Andrea Mandelli (vicepresidente della Camera dei Deputati, Forza Italia - Berlusconi Presidente ...
Il suicidio del maestro Bonarca.
Quindi aveva avuta la sciagurata idea di assumere per sè l'impresa al teatro della sua città ... i coristi che non rimettevano a dopo il sabato il pagamento della mercede, era avvenuta la catastrofe: ...
a) Preistoria e Protostoria
1051/62 Prima Guerra dei 9 Anni. I Minamoto eliminano il Clan Abe dal settentrione dell’isola Honshu. 1083/87 Guerra dei Tre Anni: Minamoto Yoshiie elimina il Clan Kiyowara dal settentrione dell’isola ...
Covid: in crescita la curva del contagio. Il monitoraggio della Fondazione Gimbe
Si inverte la curva dei contagi da Covid dopo 7 settimane di discesa. I numeri registrano un +43% di nuovi casi e risultano in aumento anche i ricoveri, +7,5%. Per contro, nell’ultima settimana dal 20 ...

USA: White House, State governments distribute rent payments

The White House, targeted by progressives over the expiration of the moratorium on evictions, said it does not have the legal authority to order an extension, blaming state and local governments for the slow distribution of aid for the payment of rent already approved by Congress. .

"There is simply no excuse, nowhere to hide for any state or locality that cannot speed up the dispatch of its emergency rent payment funds," said Gene Sperling, senior adviser to US President Joe. Biden, defending the administration's handling of the issue.

The White House has argued that lawmakers should pass a law to extend the moratorium after a recent Supreme Court decision prevented the Centers for Disease Control and Prevention (CDC) from doing so in the absence of congressional clearance.