Vaccini, da lunedì 10 marzo si entra a scuola solo con il certificato

Niente più proroghe, nonostante le richieste di un nuovo decreto arrivate fino a qualche giorno fa anche da Matteo Salvini, che ha chiesto (senza ottenerla) una deroga al ministro della Salute Giulia Grillo. Dal 10 marzo, i genitori che non hanno presentato alle scuole la certificazione originale sulle vaccinazioni dei figli vanno incontro alle sanzioni previste dalla legge Lorenzin, che arrivano fino all’esclusione da scuola per i nidi e quelle dell’infanzia. Nel frattempo è allo studio un nuovo provvedimento, che prevederebbe il cosiddetto “obbligo flessibile”.

GUARDA IL VIDEO: Vaccini a scuola, la ministra Grillo spiega la circolare sull’autocertificazione

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer