Vecchi buoni postali fruttiferi: sì al rimborso degli interessi più favorevoli


Vecchi buoni postali fruttiferi: sì al rimborso degli interessi più favorevoli

La decisione del Collegio di coordinamento dell’Arbitro bancario finanziario 6142 del 3 aprile 2020 rappresenta un’ottima notizia per i possessori dei buoni postali fruttiferi ordinari appartenenti alla serie «Q/P», sottoscritti a partire dal 1° luglio 1986. Se il timbro apposto nel retro dei buoni all’atto dell’emissione non indica la misura dei nuovi tassi per l’ultimo decennio, per tale periodo gli interessi che spettano al risparmiatore sono quelli riportati nel retro del titolo e sono superiori a quelli fissati dal decreto ministeriale del 13 giugno 1986, utilizzati da Poste per effettuare i rimborsi.

Le conseguenze per i risparmiatori

Viceversa, un decreto ministeriale emesso successivamente a Bpf già sottoscritti può modificarne il rendimento in quanto tale possibilità è prevista dall’ordinamento.

I buoni della serie «Q/P»

La mancata corrispondenza tra …

 

Vecchi buoni postali fruttiferi: sì al rimborso degli interessi più favorevoli

visita la pagina