Lavoro

Venture Capital: l’Europa che guarda all’Italia delle startup

This content has been archived. It may no longer be relevant

#startup

In cerca di esperienza

Secondo l’indagine di TechChill, originariamente pubblicata sulla testata internazionale Tech.eu, per più della metà degli intervistati entrare in contatto con talenti istruiti e motivati e uno dei piu importanti vantaggi nello scommettere in una startup italiana. Anche i costi contenuti, l’esperienza con prodotti di alta gamma e la cultura delle PMI italiane sono stati indicati come plus nello scommettere in una realtà italiana. 

Investitori vigili

Come viene fuori dall’indagine realizzata da TechChill, la gran parte degli intervistati e aperta a investire in startup italiane se si presentasse un’opportunità adatta al proprio portafoglio, e un 3º di loro ha gia supportato la crescita di perlomeno una startup italiana. Più della metà, il 52,4%, ha indicato che e molto probabile che lo faccia, mentre il 38,1% dichiara che e probabile che investa.

La burocrazia che frena

Quindi cosa frena gli investimenti dei Venture Capital stranieri in Italia? Certamente la burocrazia, che compare in quasi la metà delle risposte come l’ostacolo maggiore, ma anche un’ecosistema poco sviluppato, con investitori che sottolineano la disconnessione dagli ecosistemi degli altri Paesi e la relativa mancanza di riconoscimenti e di reputazione come freno allo sviluppo del settore tech in Italia. 

I settori più interessanti

Soffermandosi sui settori dove operano le startup emergono come più interessanti Climate Tech (47,6%) e SaaS Software…


FIGN2917 => 2022-09-28 17:49:44
startup

Show More