Wall Street – Stocks to watch del 17 gennaio

17 gennaio (Reuters) – I futures sugli indici di Wall Street sono in rialzo, suggerendo un’apertura positiva. Attorno alle 13,50 italiane, il futures e-minis sullo S&P 500 guadagna lo 0,35%, il contratto di riferimento sul Nasdaq lo 0,32% e il derivato sul Dow Jones lo 0,42%. Il mercato obbligazionario è in ribasso: il benchmark decennale cede 6/32 e rende il 2,5665%, come il trentennale , che rende il 2,8444%. Tra i titoli in evidenza oggi:

** FORD cede il 3% circa nel pre-borsa dopo aver dato ieri sera i risultati preliminari del 2017, mostrando un risultato adjusted sotto le attese del mercato e con le previsioni per il 2018 anch’esse decisamente inferiori rispetto alle attese degli analisti. La casa automobilistica ha detto che il 2017 si è concluso con un utile adjusted di 1,87 dollari per azione, sotto l’1,83 dollari stimati da Thomson Reuters I/B/E/S. Per il 2018, Ford si aspetta un utile adjusted a 1,45-1,70 dollari per azione. Gli analisti mediamente si aspettavano 1,62.

** Bank of America sale dello 0,6% nel pre-borsa sulla scia di risultati del quarto trimestre migliori delle attese, nonostante abbia dimezzato l’utile netto per effetto della contabilizzazione di 2,9 miliardi di dollari di oneri derivanti dalla riforma fiscale.

** Goldman Sachs ha pubblicato i risultati, che hanno mostrato una perdita per azione di 5,51 dollari nel quarto trimestre tenuto conto degli oneri della riforma fiscale.

** Juno Therapeutics è in rialzo del 46,9% nel pre-market dopo che ieri il Wall Street Journal ha scritto che Celgene è in colloqui per acquistarla.